Trattamento secondario con ricircolo dei fanghi

Materiale: vasche in monoblocco di polietilene lineare ad alta densità (LLDPE) collegate in serie. Tronchetti di entrata e uscita liquami e di collegamento in PVC. Corpi di riempimento del filtro percolatore in polipropilene ad alta superficie specifica. Coperchio del filtro percolatore corredato di predisposizione per il collegamento del tubo di ricircolo fanghi. Impianto a fanghi attivi con sedimentatore in monoblocco di polietilene lineare ad alta densità (LLDPE) con soffiante e piastre in gomma microforate per la distribuzione dell’aria a bolle fini. Ulteriore soffiante e tubo in polietilene per il ricircolo air lift dei fanghi. 
Funzione: il trattamento secondario formato da un percolatore anaerobico e da un impianto a fanghi attivi con ricircolo permette di ottenere un abbattimento vicino al 100 % per quello che riguarda il carico organico e i solidi sospesi e una riduzione molto spinta del carico di azoto e di fosforo. Il filtro percolatore è un reattore biologico nel quale i microrganismi, in condizioni anaerobiche, utilizzano la sostanza biodegradabile contenuta nel refluo. Questi si sviluppano sulla superficie di appositi corpi di riempimento in polipropilene disposti alla rinfusa, pensati proprio per rendere massima la superficie di contatto tra i microrganismi e il refluo. Gli impianti a fanghi attivi sono sistemi nei quali la flora batterica si sviluppa in colonie che rimangono in sospensione nel refluo e consumano il materiale biodegradabile rimanente. Il processo è totalmente aerobico e l’ossigeno necessario allo sviluppo dei batteri è fornito da un sistema di aerazione mediante diffusori sommersi che dal fondo della vasca disperdono un flusso d’aria a bolle fini. Questo garantisce anche una continua miscelazione del refluo. Parte dei fanghi presenti nella vasca vengono, mediante un sistema air lift, ricircolati all’interno del percolatore. In questo modo l’attività di rimozione del carico organico, dell’azoto e del fosforo risulta massima. All’uscita dell’impianto a fanghi attivi è presente un alloggio dove posizionare una pastiglia di cloro che permette di disinfettare il refluo in uscita dall’impianto di depurazione prima di essere scaricato.  

Articolo
Filtro percolatore anaerobico Impianto a fanghi attivi a basso carico
A.E.
Articolo
Ø
mm
H
mm
Prolunghe
Vol.filtro
m3
Articolo
Ø
mm
H
mm
Prolunghe
Vol. aerato
It
Vol. sedim.
It
Soffianti
DEP07 RF NAN 1000 R 1150 1220 PP45-PP30 0,85 NIFA 1000 R 1150 1220 PP45-PP30 607 243 HP40-HP40 7
DEP09 RF NAN 1000 R 1150 1220 PP45-PP30 0,85 NIFA 1500 R 1150 1720 PP45-PP30 906 362 HP40-HP40 9
DEP11 RF NAN 1500 R 1150 1720 PP45-PP30 1,2 NIFA 1500 R 1150 1720 PP45-PP30 906 362 HP40-HP40 11
DEP13 RF NAN 1500 R 1150 1720 PP45-PP30 1,2 NIFA 2600 R 1710 1350 PP45-PP35 1432 629 HP80-HP60 13
DEP15 RF NAN 2600 R 1710 1350 PP45-PP35 2,06 NIFA 2600 R 1710 1350 PP45-PP35 1432 629 HP80-HP60 15
DEP17 RF NAN 2600 R 1710 1350 PP45-PP35 2,06 NIFA 3200 R 1710 1625 PP45-PP35 1765 760 HP80-HP60 17
DEP20 RF NAN 3200 R 1710 1625 PP45-PP35 2,52 NIFA 3200 R 1710 1625 PP45-PP35 1765 760 HP80-HP60 20
DEP23 RF NAN 3200 R 1710 1625 PP45-PP35 2,52 NIFA 3800 R 1710 1855 PP45-PP35 2139 965 HP80-HP60 23
DEP26 RF NAN 3800 R 1710 1855 PP45-PP35 3,17 NIFA 3800 R 1710 1855 PP45-PP35 2139 965 HP80-HP60 26
DEP30 RF NAN 3800 R 1710 1855 PP45-PP35 3,17 NIFA 4600 R 1710 2125 PP45-PP35 2713 1085 HP80-HP60 30
DEP35 RF NAN 4600 R 1710 2125 PP45-PP35 3,83 NIFA 4600 R 1710 2125 PP45-PP35 2713 1085 HP80-HP60 35
DEP40 RF NAN 4600 R 1710 2125 PP45-PP35 3,83 NIFA 7000 R 2250 2367 PP65-PP45 5474 1460 HP150-HP150 40
DEP47 RF NAN 7000 R 2250 2367 PP65-PP45 6,93 NIFA 7000 R 2250 2367 PP65-PP45 5474 1460 HP150-HP150 47
DEP52 RF NAN 7000 R 2250 2367 PP65-PP45 6,93 NIFA 9000 R 2250 2625 PP65-PP45 5803 2020 HP150-HP150 52
DEP60 RF NAN 9000 R 2250 2625 PP65-PP45 7,82 NIFA 9000 R 2250 2625 PP65-PP45 5803 2020 HP150-HP150 60